Speciale (ex) C1 e B3, QUELLO CHE NON TUTTI DICONO

totoDopo il Tribunale di Venezia, di Trani, di Larino, di Genova, arrivano le Sentenze del Tribunale di Verona e del Tribunale di Salerno che, con un dispositivo molto chiaro, hanno dichiarato la nullità parziale del Contratto Integrativo.

Noi che siamo Sindacalisti per passione e che non abbiamo l’abitudine di nasconderci, né di dissimulare la realtà ma, al contrario, di dire la verità guardando i colleghi dritto negli occhi, vogliamo “raccontare” quello che intendiamo fare e perché.

Fin dal momento della sottoscrizione del Contratto Integrativo abbiamo “messo agli atti” una dichiarazione nella quale chiedevamo il passaggio tra le aree. La nostra richiesta ha origini lontane e prescinde dal colore del Governo, di destra o di sinistra che sia, abbiamo sempre confermato il nostro appoggio al passaggio tra le aree, dal Sottosegretario Vitali a Li Gotti. Le carte lo dimostrano.

(altro…)

NOI DICIAMO NO

Claudia-Ratti2Il Ministro Orlando ha incontrato i Sindacati illustrando la proposta del suo Governo che vorrebbe agire in parallelo con:

1. Reclutamento di 1000 nuove unità (fondi dal decreto PA)

2. Acquisizione di 1200 unità tramite mobilità tra le altre amministrazioni

3. Riqualificazione del personale (stanziamento di € 7.500.000 nella legge di stabilità)

Su questa proposta avrebbe voluto acquisire il consenso dei Sindacati, richiedendo di evitare di contrapporre i tre interventi e ricercando dei meccanismi per conciliare le tre strade, istituendo dei tavoli tecnici. A fronte di SI di molti Sindacati sulla proposta del Ministro, abbiamo espresso un chiaro NO sul parallelismo degli interventi, ritenendo doveroso riconoscere ai 36.000 colleghi del Ministero della Giustizia che aspettano da decenni riqualificazione e mobilità interna la priorità su altri lavoratori. A fronte del nostro chiaro NO, siamo stati accusati dal Ministro di assumere (testualmente) una “condotta corporativistica e regressiva “. (altro…)

2.5%, NESSUNA PROROGA

attenzioneSei stato assunto dopo il 2000 e subisci la trattenuta del TFR? La nostra iniziativa scade il 30 ottobre

Le numerosissime telefonate ed adesioni che stiamo ricevendo per la nostra iniziativa, numerosissime adesioni anche dei colleghi delle Agenzie fiscali (quindi esperti in materia) ci confermano la validità di un’iniziativa che riteniamo essere fondatissima e senza rischi di condanne alle spese.

A fronte di qualche Sindacato che sta proponendo la nostra iniziativa, altri forniscono informazioni incomplete, dissimulando la realtà, confondendo le idee dei lavoratori semplicemente per “boicottare” la nostra iniziativa e non nell’interesse dei colleghi. Si diffonde la notizia (vera) di un’udienza alla Corte Costituzionale, quello che invece non si dice (facendo intendere il contrario) è che non esiste alcun collegamento tra la causa pendente e la nostra iniziativa. Siamo abituati a documentare quello che diciamo pertanto alleghiamo l’ordinanza di rimessione alla Corte Costituzionale, ognuno potrà valutare.  (altro…)

La Cassa Cancellieri rispose…

Finalmente i soci della Cassa Cancellieri ricevono una prima risposta ad una delle loro richieste, grazie alla pressione ed all’attenzione della nostra Federazione che, di certo, non demorderà finché non sarà pienamente soddisfatta.

Dopo tanto insistere abbiamo appreso che per ogni riunione del Consiglio Centrale (inspiegabilmente non dei Consigli Distrettuali) e dei Revisori Contabili ai componenti viene riconosciuto un gettone di €.60,00. 

Invece i due preziosi lavoratori parasubordinati sono stati entrambi rinnovati i contratti di collaborazione a progetto, sino al 31 dicembre 2014. Scommettiamo che ci saranno altre proroghe?

(altro…)

ott 29 2014

FIRENZE – assemblea sindacale – soldi, contratto, riqualificazioni, organizzazione, Informatici

assembleaQuesto e tanto altro nell’Assemblea con il personale della Giustizia che si svolgerà presso

il Nuovo Palazzo di Giustizia - Viale Guidoni – Firenze 

il 31 ottobre 2014 - dalle ore 12.00 alle ore 14.00 - nell’aula 31 

Interverranno: 

il Coordinatore Nazionale della Giustizia Claudia Ratti 

il Coordinatore Provinciale di Siena Massimo Fussi 

Concluderà i lavori il Segretario Regionale della Federazione Sandra Badii 

Partecipare è un tuo dovere per conoscere il futuro del tuo posto di lavoro

 

ott 28 2014

AREZZO – Assemblea sindacale

assemblea sindacaleùGIOVEDI’ 30 OTTOBRE 2014 (ore 12-14) - Aula “GRAVERINI”

Assemblea sindacale per il personale degli uffici giudiziari di AREZZO

Ordine del giorno:

- Le iniziative del Coordinamento Giustizia Ugl-Intesa

- Fua 2011-2012 contrattazione del fondo di sede

- Varie ed eventuali

SARANNO PRESENTI:

- IL COORDINATORE NAZIONALE UGL-INTESA GIUSTIZIA

D.SSA CLAUDIA RATTI

- IL COORDINATORE PROVINCIALE DI AREZZO UGL-INTESA GIUSTIZIA

DR. LORENZO GUARNERI

 

ott 27 2014

Speciale (ex) C1 e B3, QUELLO CHE NON TUTTI DICONO

totoDopo il Tribunale di Venezia, di Trani, di Larino, di Genova, arrivano le Sentenze del Tribunale di Verona e del Tribunale di Salerno che, con un dispositivo molto chiaro, hanno dichiarato la nullità parziale del Contratto Integrativo.

Noi che siamo Sindacalisti per passione e che non abbiamo l’abitudine di nasconderci, né di dissimulare la realtà ma, al contrario, di dire la verità guardando i colleghi dritto negli occhi, vogliamo “raccontare” quello che intendiamo fare e perché.

Fin dal momento della sottoscrizione del Contratto Integrativo abbiamo “messo agli atti” una dichiarazione nella quale chiedevamo il passaggio tra le aree. La nostra richiesta ha origini lontane e prescinde dal colore del Governo, di destra o di sinistra che sia, abbiamo sempre confermato il nostro appoggio al passaggio tra le aree, dal Sottosegretario Vitali a Li Gotti. Le carte lo dimostrano.

Leggi il resto »

ott 24 2014

2.5%, NESSUNA PROROGA

attenzioneSei stato assunto dopo il 2000 e subisci la trattenuta del TFR? La nostra iniziativa scade il 30 ottobre

Le numerosissime telefonate ed adesioni che stiamo ricevendo per la nostra iniziativa, numerosissime adesioni anche dei colleghi delle Agenzie fiscali (quindi esperti in materia) ci confermano la validità di un’iniziativa che riteniamo essere fondatissima e senza rischi di condanne alle spese.

A fronte di qualche Sindacato che sta proponendo la nostra iniziativa, altri forniscono informazioni incomplete, dissimulando la realtà, confondendo le idee dei lavoratori semplicemente per “boicottare” la nostra iniziativa e non nell’interesse dei colleghi. Si diffonde la notizia (vera) di un’udienza alla Corte Costituzionale, quello che invece non si dice (facendo intendere il contrario) è che non esiste alcun collegamento tra la causa pendente e la nostra iniziativa. Siamo abituati a documentare quello che diciamo pertanto alleghiamo l’ordinanza di rimessione alla Corte Costituzionale, ognuno potrà valutare.  Leggi il resto »

ott 24 2014

NOI DICIAMO NO

Claudia-Ratti2Il Ministro Orlando ha incontrato i Sindacati illustrando la proposta del suo Governo che vorrebbe agire in parallelo con:

1. Reclutamento di 1000 nuove unità (fondi dal decreto PA)

2. Acquisizione di 1200 unità tramite mobilità tra le altre amministrazioni

3. Riqualificazione del personale (stanziamento di € 7.500.000 nella legge di stabilità)

Su questa proposta avrebbe voluto acquisire il consenso dei Sindacati, richiedendo di evitare di contrapporre i tre interventi e ricercando dei meccanismi per conciliare le tre strade, istituendo dei tavoli tecnici. A fronte di SI di molti Sindacati sulla proposta del Ministro, abbiamo espresso un chiaro NO sul parallelismo degli interventi, ritenendo doveroso riconoscere ai 36.000 colleghi del Ministero della Giustizia che aspettano da decenni riqualificazione e mobilità interna la priorità su altri lavoratori. A fronte del nostro chiaro NO, siamo stati accusati dal Ministro di assumere (testualmente) una “condotta corporativistica e regressiva “. Leggi il resto »

Post precedenti «